lunedì 17 agosto 2009

Vorrei...



















Le saracinesche dei negozi sono abbassate,
in giro poche persone,

un rivolo di sudore percorre la mia fronte.

Accanto a me una signora dal vestito sgrargiante,

così colorato da voler camuffare l'età della sua indossatrice
richiamando su quell'arcobaleno l'occhio del passante,

si sventola con un ventaglio di legno intarsiato.

Lo sguardo fuori dal finestrino

ad osservare questa estate che,
per me, sta volgendo al termine.

Penso al blog.

Sono passata silenziosamente a leggere.
Dopo una settimana passata con un sorriso di circostanza stampato sulla faccia,

con una maschera, calcatamente pagliaccia a volte,
che non annebbiasse le giornate dei miei figli
con poca voglia di discutere e tanta carne al fuoco da affrontare.

Rannicchiata nella notte accanto ai loro corpi nel mio letto

sobbalzante tra i singhiozzi,

nel silenzio dell'oscurità.

Dopo una settimana in cui cercavo scorciatoie per terminare la giornata

il più in fretta possibile
combattendo con il lento scorrere delle lancette.

Dopo una settimana che tutto sembrava
più difficile di quello che era,

comprese le emozioni.
finalmente ora mi sento di poter tornare a voi.
Voi che non mi avete lasciata mai.

Questo blog nasce come un contenitore

un traboccante "Vaso di Pandora"
da scoperchiare nei miei attimi di esplosione,

di implosione.

Ma mai credevo di trovare così tante mani pronte a contenere

tutto il mio vaso,
così complicato a volte.

E invece eccomi qui.

A leggere i vostri commenti, la vostra preoccupazione per me...

siete una miniera.

Una miniera preziosa in questo Mondo che a volte ci mette contro

anche le persone della propria famiglia.

Sto costruendo un muro che non mi scalfisca più il cuore,

che non rechi dolore ai miei figli, che non provochi ferite nella

famiglia che ho deciso di vivermi.

In tutto questo mio proteggermi ci siete voi che,
come una carezza sulla fronte,
tornate a chiedermi come sto.

E vuol dire tanto.

Io vorrei correre ad abbracciarvi uno ad uno.

Per intanto vi dico grazie.

Grazie in questa nuova settimana

che si è aperta con uno spiraglio di luce.

Una speranza in cui non credevamo più,

un nuovo arrivo che non sarà senza difficoltà,
una luce che si chiama nuova vita.

Una nuova vita che mi chiamerà zia.....

una speranza che mi riempie il cuore...

che ancora misura, boh,

forse solo qualche millimetro ma che già

sento di amare tantissimo.

26 commenti:

Max C ha detto...

Innanzitutto ben tornata. Il Blog (l'hai descritto benissimo) serve per raccogliere sfoghi. Sfoghi positivi, negativi, sensazioni, vita vissuta, aspettative e delusioni. Troverai sempre persone amiche che potranno essere d'aiuto con gli esempi propri e capirai che non sei sola mai. Anche se spesso 1000 persone vicine non riescono a colmarne l'assenza di una sola.
Per il resto, se riesci a non alzare muri è meglio. E' una reazione umana ma i muri non mi piacciono mai, non sono troppo...edificanti (è anche un gioco di parole).
Lasciati andare alla tua vita, impegni ne hai da vendere con due bei bambini come i tuoi, lascia stare i rancori che ti fanno stare male e guarda solo avanti.
Poi adesso c'è da preparare la strada al nuovo arrivo in famiglia...vedrai i tuoi figli saranno entusiasti del nuovo cuginetto/a.
Un abbraccio a te e un bocca al lupo alla futura mamma.

2Gemelle ha detto...

so che sembrera' una frase di circostanza ma poiche' sto vivendo anche io un momento difficile, ti dico che questi momenti "difficili" servono x apprezzare meglio i momenti positivi.
Spero che il sole torni presto ad illuminare le tue giornate, a partire da questa nuova vita che ha gia' portato uno spiraglio di felicita'.
Tieni duro!
Ciaooooooo

Silvia - Mamma Imperfetta ha detto...

Certo che siamo qui Beba.
Quando e come vuoi.
E' un'estate pesantissima anche per me...
Un abbraccio.
Silvia

Mammagiramondo. ha detto...

Un abbraccio grandissimo anche da parte mia e tutto il sostegno che hai avuto è ampiamente meritato.
Sappi che ti sono vicina, anche se a volte non riesco a trovare le parole giuste. Forse perchè capisco di più di quello che tu immagini.
Un bacio grande grande e in bocca al lupo per il nipotino/a!!

Elisa Stocco ha detto...

Che bellezza un nipotino in arrivo!!

Rifugiati nelle tue certezze, nelle tue belle conquiste.
Sono felice di contribuire, anche se solo con qualche parola al momento giusto, a darti speranza, ma sappi che se hai tante, tenere, dolci amiche blogger, è perché il tuo blog attira persone sensibili!!!
Un bacio

Marilde ha detto...

Un abbraccio grandissimo

Amalia ha detto...

Una nuova luce è in arrivo, un nipotino, uno spiraglio di speranza e di amore, lasciati inondare da questa luce, cara Beba, ti sono vicina!

Mara ha detto...

Ciao Beba,
è da una vita che non ci sentiamo, in verità è da una vita che mi sono un po' sconnessa dal mondo... sto cercando di tornare un po' alla normalità, ma è difficile quando intorno a te la normalità manca.
Ti ho pensata spesso, mi sembra così assurdo che stando vicine non riusciamo nemmeno a sentirci... ti abbraccio forte e ti sono vicina nel tuo momento buio, spero di rivederti presto con tutta la famiglia.
Ciao cara Beba, Mara

Extramamma ha detto...

I blog servono proprio a questo, a trovare sostegno e amicizia. Un amicizia non invasiva come ha volte sono quelle con i vicini di casa! :-)) Un abbraccio forte, p

Barbara ha detto...

Brava Beba, ergilo bello alto il tuo muro. Io ho innalzato dighe altissime a difesa dei miei affetti e non me sono mai pentita. E se agli occhi di qualcuno potrai sembrare egoista, fregatene: sono altri gli occhi da proteggere, quelli in cui specchiarsi con fierezza.
Sappiamo entrambe che anche il dolore ha un dna preciso: tanto più infame quanto più vicino. Eppure quella carica di rabbia che ti assale ha in sé una tale energia da trasformare il tuo muro nell'architettura più bella e resistente. Lascio accesa la betoniera.

beba ha detto...

Max hai ragione tirare su muri non è di sicuro uno dei metodi più "costruttivi" di andare avanti.
Ma di sicuro, per il momento, è l'unico modo per me di difendere me e i miei bambini e mia madre dall'uomo che mi ha messo al mondo.
Barbara... so che puoi capirmi e questo condividere un dolore mi addolora.
Mara... noi passiamo sempre momenti poco felici insieme... vorrei avere la forza di aiutare anche te...
A tutti gli altri... vi sento vicini...
tanto.

Robertina ha detto...

Ben tornata Beba,
non sono riuscita a venirti a trovare prima perchè molto occupata ma con il pensiero ti sono stata vicina ed ora ti mando un grosso abbraccio. A presto

Snezana ha detto...

Beba cara,sono contenta per la bella notizia,che emozione grande...anche io vivevo delle stesse emozioni in queste ultime settimane solo che è durato molto poco...ma,comunque,era bello finché è durato.
Un abbraccio grande,zia!

Chiara ha detto...

Il blog ci avvicina.. ci rende amiche!
Perchè la vita non è sempre rose e fiori.. ma è sempre e comunque meravigliosa... e parlare ed aprirsi è già una terapia per il cuore.. come lo è ricevere parole di conforto.. di amicizia.. di vicinanza...
Mi sei stata vicino... anche quando la stanchezza e la tristezza cercavano di far evaporare il mio spirito ottimista.. ed ora io sono qui con te.. per te.. a portarti una parola di conforto.. un fiore di speranza.. perchè c'è tanta bellezza nella vita da saper cogliere...
tanta bellezza in questa piccola vita che sorridendo ti chiamerà dolce zia!
Ti abbraccio forte cara Beba

Mara ha detto...

Beba mi spiace un sacco che i problemi con tuo papà persistono, vorrei solo che sirendesse conto di quello che si sta perdendo...

ti abbraccio forte
Mara

PaolaFrancy ha detto...

Beba,
non ti scrivo niente. solo che ci sono anche io.
Un abbraccio, ma vero,
paola

Improvvisamente in quattro ha detto...

Beba, io leggevo ma non riuscivo a commentare...
Commento ora per mandarti un sorriso e un pensiero...
Ti abbraccio virtualmente

beta ha detto...

Ti mando un abbraccio caloroso, un sorriso, un bacio ... e dai, ho voglia di sentirti ... e quando torni passa a prendere il premio (honest scrap) che ti aspetta da me. ciao

Amalia ha detto...

Beba, passavo di qua...
per un abbraccio e per augurati buonanotte cara!
Amalia

chiara71 ha detto...

tanti auguri per il nipotino e un in bocca al lupo per tutto il resto!!!

3bin3a ha detto...

Scusa, sono stata presa dai miei racconti spensierati di vacanza, dai miei pensieri di inserimento e non ti sono più passata a trovare. Mi spiace sapere che le cose non vanno bene con tuo papà e spero invece che vadano meglio per la nuova vita che sta arrivando.
Forse non è il momento più opportuno, ma se hai voglia e tempo di partecipare all'"Honest scrap" trovi le istruzioni sul mio blog. In caso contrario lo capisco. Un bacio.M

manrico ha detto...

Chi conosce il dolore, può assaporare più intensamente i momenti felici della vita!!
Ti abbraccio forte,
Mara.

Alessandra ha detto...

ciao, come sempre ti mando un abbraccio. Se ti va c'è un giochino per te sul mio blog. bacio

beba ha detto...

Scusate me invece se è sembrato che io non abbia più risposto ai vostri passaggi e alle coccole che mi riservate sempre.
Ho avuto così poco tempo ultimamente.
Le cose non sono di molto migliorate purtroppo. Ma mi rifugio nel tempo che a detti di molti è un gran dottore.
Appena posso vi aggiornerò di me e mi aggiornerò di voi e, con piacere, parteciperò agli inviti che mi avete fatto.
Grazie.

Amalia ha detto...

Ciao cara Beba,
un sorriso! grazie per i complimenti, sai che Mammafelice organizzerà un'altra caccia prima di Natale?

nonnAnna ha detto...

grazie a Robertina ho scoperto il tuo blog...
mi rincresce tu stia passando momenti non troppo felici ma fortunatamente hai due bellissimi bambini... pensa a loro e vedrai che presto il sereno rispunterà anche per te
se hai voglia leggi loro qualche mia favola inedita
tante serene giornate
nonnAnna