martedì 27 gennaio 2009

RICORDO DI UN AMICO



Te ne sei andato.
così un po' in silenzio.
come sempre restavi nelle nostre vite, ultimamente.
ma si sente quel vuoto sai?
Tu che sei sempre stato l'animatore, il pagliaccio, il burlone.
Però questa vita che ti piaceva vivere
tu alla fine l'hai lasciata alla malattia.
non hai provato neppure a combattere.
eh no perchè sai o la vita la vivi appieno o niente.
e ti sei lasciato morire.
non ci hai provato neppure.
e sei morto senza neppure dirmi addio.
sono incazzata Gian
incazzata con te.
incazzata con me.
per non essere riuscita a convincerti che
la potevamo affrontare insieme.
sei un pezzetto di vita mia.
ti amo
fraternamente t'amo
amando tua madre.

Nessun commento: