martedì 27 gennaio 2009

... DAL MARE

11/11/2008

E stringo tra le mani,
con occhi lucidi,
il battito accelerato per l'emozione, un dono
che mi ha portato il mare
Non il mare dalle placide ondema quello cupo,
dei giorni di tempesta,
quando sbatteinquieto,sofferente,piangente.Eppure.....eppure tra la balia di quelle onde affrante,infrante,il mare mi ha portato un regalodal mareal maree io assaporo pian pianoquelle pagine chemi avvicinano all'isolami avvicinano a te
Come ...
ricordi?Ne parla nelle prime pagineattende che l'ondaperchè dice il mare immenso,l'oceano mare,che infinito corre oltre ogni sguardoc'è un luogo dove finisce,e un istantel'immenso mare e un istante da nulla....una strada da qui al mare...E sarà il mare che ci ha unitoad unirci,in un legame indissolubile,forte come le sue ondeplacido come cullaeternocome è eternol'oceano mare.
Dedicata ad una amica
che nella sofferenza del dolore,
del dolore vero, quello
che solo la morte ti fa provare
nella sua solitudine
ha aperto il suo cuore grande
toccando le corde del mio.

Nessun commento: